Kit per dieta chetogenica: come perdere peso (e soldi) molto velocemente

Kit dietetici con proteine, già pronti | Herbalife | Jeunesse | Juice Plus | Tisanoreica | Dieta Lemme | Penta Diet | Naturhouse | Mincidelice | Dieta del riso | Foodspring | Perché non dovresti seguire regimi dimagranti iperproteici? | Conclusioni

diete proteiche Herbalife | Jeunesse | Juice Plus | Tisanoreica | Penta Diet | Metodo Saip | Naturhouse

Ti sarà già capitata un’amica o amico che ti abbia consigliato dei prodotti eccezionali per dimagrire velocemente e sentirti in forma.

Solitamente si presentano così, oppure te li ritrovi in palestra o te li consiglia la tua estetista.

Ti piace vincere facile? E allora scegli una delle 10 diete chetogeniche illustrate di seguito e vedrai che perderai velocemente tutti i chili che vuoi!

Questi prodotti non solo fanno dimagrire, ma possono anche farti guadagnare! Basta che entri anche tu nel loro programma di affiliazione o vendita diretta.

Però…

  • Questi beveroni, barrette proteiche e integratori fanno davvero dimagrire?

  • Hanno controindicazioni per la salute?

  • Garantiscono il mantenimento del peso a lungo termine?

Seguimi attraverso questo veloce viaggio tra le diete chetogeniche allora!

Kit dietetici con proteine, già pronti

Perché diete chetogeniche? Perché la caratteristica che accomuna questi programmi dietetici è la premessa che bisogna innanzitutto eliminare tutti i carboidrati complessi (pane, pasta ecc.) e sostituirli con integratori, beveroni o sostituti dei pasti. Questi prodotti sono molto spesso carichi di zuccheri nascosti, ma soprattutto di proteine, sia animali che vegetali. Delle caratteristiche di questo tipo di diete chetogeniche o low carb, abbiamo parlato già approfonditamente in questo articolo che vi consiglio di leggere: descrivo le diete dimagranti migliori e quali sono i meccanismi e i trucchi che le hanno rese popolari.

Qual’è il vantaggio dei programmi iperproteici?

Il vantaggio principale sta nel fatto che chi li segue, non deve preparare assolutamente nulla. La maggiorparte di questi programmi ti offrono dei kit tipo settimanali, completi di tutti i pasti.

Come sono composti i kit?

Solitamente vengono presentati dei menu ipocalorici, spesso iperproteici, per abbassare il consumo di glucidi. In questo modo si attiva la chetosi che “dovrebbe” consumare la massa grassa. Dico dovrebbe, perché in realtà queste diete low carb, difficilmente riescono nell’intento di consumare la massa grassa, se non nel breve termine. Se vuoi approfondire il meccanismo delle diete low carb e di come in realtà NON sono i carboidrati a farti ingrassare, leggi qui:

Ma vediamo in dettaglio i 10 programmi dietetici iperproteici più famosi. Man mano capirai quali sono i trucchi del potere dimagrante delle diete proteiche e i motivi per cui queste diete sono dannose.

Partiamo!

herbalife-opinioni.jpg

1) Herbalife

Herbalife è una multinazionale americana fondata negli anni ‘80 da Mark Reynolds Hughes che cominciò a vendere frullati proteici, praticamente porta a porta. In seguito reclutò altri venditori che diventarono distributori, i quali rivendevano i kit dimagranti ad altri venditori….

“Come dici? Una catena di Sant’Antonio?”

Pare di si, visto che una sentenza del 2016 da parte della Federal Trade Commission, ha costretto Herbalife a rimborsare 350 mila assegni a persone affiliate che hanno perso soldi con Herbalife.

Sai cosa significa?

Che i tanti venditori della parte bassa della piramide, compravano i prodotti, ma non riuscivano a rivenderli. Mentre chi stava in alto nella piramide, fatturava milioni di dollari. Nel 1985 il Tribunale della California denunciò l’azienda mettendo in dubbio l’efficacia dei propri prodotti, che tra l’altro avevano ed hanno ancora oggi costi davvero esorbitanti. Ecco il link della notizia apparsa su Repubblica.

Puoi spendere 50 euro per un frullato in polvere e qualche barretta. Ma vediamo cosa c’è di così miracoloso in questi prodotti venduti come sostituti del pasto:

HERBALIFE FORMULA 1
INGREDIENTI: fruttosio, proteine isolate di soia (26 %), proteine del latte concentrate, emulsionante (lecitina di soia), olio di soia, aromi, addensanti (gomma di guar, gomma di xanthan, carragenina, pectina), agente di carica (cellulosa microcristallina), fibra di avena, inulina, crusca di mais, agente antiagglomerante (biossido di silicio), destrosio, calcio citrato, potassio fosfato, colorante (beta carotene), estratto di liquirizia in polvere (0,28 %), cloruro di potassio, ossido di magnesio, olio di colza, acido L-ascorbico, fumarato ferroso, miele in polvere, acetato di DL-alfa-tocoferile, nicotinamide, prezzemolo in polvere (0,02 %), papaya in polvere (0,02 %), ossido di zinco, gluconato rameico, palmitato di retinile, calcio D-pantotenato, colecalciferolo, antiossidanti (palmitato di ascorbile, DL-alfa- tocoferolo), carbonato di manganese, cloridrato di piridossina, cianocobalamina, riboflavina, cloridrato di tiamina, acido pteroil-monoglutammico, ioduro di potassio, selenito di sodio, D-biotina.

FRULLATO / SHAKES PROTEICO:

Ingredienti: Miscela a rilascio prolungato di energia (concentrato di proteine del latte (latte), farina di avena (glutine)), maltodestrina, olio di cartamo, semi di lino, premiscela di vitamine e minerali (cloruro di potassio, cloruro di sodio, carbonato di magnesio, citrato di ferro, vitamina E, lievito di selenio, citrato di zinco, nicotinamide, citrato di manganese, citrato di rame, vitamina A (acetato), acido pantotenico, vitamina D3, piridossina, acido folico, biotina), aromi, colorante naturale, stabilizzante (gomma di xantano), dolcificante artificiale (sucralosio).

Dall’analisi delle etichette si può comprendere benissimo come questi preparati non sono altro che concentrati di proteine della soia e del latte, arricchiti con vitamine, minerali, estratti di alcuni cereali e soprattutto additivi come addensanti, stabilizzanti e coloranti.

Herbalife è molto diffuso negli ambienti delle palestre e dei centri estetici, ma il grosso delle vendite viene fatto a gente reclutata da amici e parenti. Questi sono spinti a loro volta a diventare promoter, acquistando kit da rivendere ad altrettanti amici e parenti.

Herbalife è stato l’apripista di questo sistema di vendite di programmi dietetici, ma negli ultimi anni, tante sono le aziende che si sono buttate in questo mercato che, evidentemente, frutta e non poco.

logo.png

2) Jeunesse

Jeunesse è una società di multilevel marketing come tante, specializzata nel settore wellness ed estetico, con prodotti carissimi. Solo nel 2016 ha fatturato per 1,9 miliardi di dollari. Da pochi anni è diffusa anche in Italia. Non c’è angolo del paese dove non ci sia una qualche affiliata o affiliato che promuove i prodotti con il porta a porta: i membri guadagnano dalle commissioni di vendita degli affiliati che mano mano vengono reclutati e assegnati secondo un sistema di livelli.

Dal 2016 al 2018 Jeunesse è stata oggetto di 4 class action da parte di associazioni di consumatori negli Stati Uniti. L’amministratore delegato e diversi grossi distributori di Jeunesse, sono stati accusati di diffondere i prodotti secondo uno schema piramidale sfruttando le comunità cinesi-americane, esortandoli a vendere i prodotti a loro famigliari e amici. A Jeunesse sono stati richiesti circa 250 milioni di dollari di danni. (FONTE)

I promoter di Jeunesse, attraverso incontri casalinghi o convention vere e proprie in locali e hotel, promuovono integratori e kit per diete dimagranti: Zen Fit, Zen Pro e Zen Shape.

Ecco il segreto nascosto in queste pozioni magiche:

Zen Fit: integratore di amminoacidi essenziali integrato con extra leucina, un kit di 15 bustine, con 20g di proteine.

Zen Shape: 120 capsule per il controllo del peso, realizzate con estratti dei Semi di Mango, estratti di foglie di The Verde e Chetoni di Lampone.

Zen Pro: integratore a base di acidi grassi omega 3 e omega 6, lattobacilli, proteine del siero di latte, proteine di piselli e proteine del riso.

Avete notato? Ancora estratti di proteine e poi semplici estratti di frutta e amminoacidi puri.

Tutte le persone che hanno provato i kit percepiscono una soddisfazione iniziale, forse dovuta all'effetto convincente di fare qualcosa per dimagrire e stare meglio. Inizialmente si avverte senso di sazietà e di diminuzione del gonfiore, poi però non ci sono i risultati sperati per la perdita di peso.

juice-plus-opinioni.jpg

3) Juice Plus

Juice Plus nasce nel 1993 e da allora si è espansa in 20 paesi diversi grazie ai social networks. Per fare promozione, Juice Plus convince coloro che hanno provato il programma, ad entrare a far parte della community. Sono quindi invitati a postare diverse foto sui pasti consumati e sui risultati di dimagrimento ottenuti. In pratica gli utilizzatori stessi possono diventare dei franchise, promuovendo Juice Plus nell’ambito della propria rete di conoscenze.

Cosa sono i prodotti Juice Plus?

Sono degli estratti liofilizzati di circa 27 diversi frutti, in pratica dei fitonutrienti in polvere che possono essere disciolti nel latte o in latti vegetali.

C’è poi il Juice Plus Complete, che è una bustina, sempre in polvere, dove oltre agli estratti di frutta, ci sono proteine estratte da soia, tofu, riso, ceci.

E poi le classiche barrette con mix di mirtilli, bacche di goji, uvetta, fragole, mango, datteri uniti a semi di lino ed arachidi. Per i più drastici ci sono le bustine chiamate Booster, cioè una polvere a base di glucomannano che una volta ingerita ha la funzione di assorbire acqua e rigonfiarsi all’interno dello stomaco provocando la sensazione di sazietà.

In pratica gli integratori Juice Plus sono usati come dei sostituti del pasto.

Tieni conto che 6 buste (ogni busta contiene 15 porzioni) di Juice Plus Complete costano 52,50 euro. In sostanza quindi un mese di dieta con Juice Plus costa 158 euro.

E si fa la fame!

tisanoreica-opinioni.jpg

4) Tisanoreica

La Tisanoreica è una particolare dieta chetogenica messa a punto da un giovane imprenditore ed erborista veneto, Gianluca Mech, che ha diffuso il suo metodo nelle beauty farm e centri estetici, anche sfruttando l’immagine di importanti testimonials come Britney Spears, Valeria Marini, Silvio Berlusconi.

La tisanoreica si basa su alcuni studi dell’Università di Padova sulla chetosi e sulle sue applicazioni (dall’ambito medico a quello sportivo).

La Tisanoreica® è anche definita “chetosi verde” o “fitochetogenica”, perché - a differenza dalla classica dieta chetogenica - migliora e controlla l’attività dei corpi chetonici mediante l’utilizzo delle piante contenute nei prodotti della Decottopia®.

La Decottopia è un metodo di lavorazione e di trasformazione di piante officinali basata su una tecnica di estrazione che utilizza solo acqua, a diverse temperature, al fine di estrarre il principio attivo della pianta senza impiegare né alcool né conservanti. Gli estratti funzionali previsti dal protocollo sono solitamente quattro: depurativo, ormoregolatore, diuretico e tonico.

Tisanoreica è un regime alimentare impattante che può durare al massimo 40 giorni e si sviluppa in tre fasi: intensiva, stabilizzazione e mantenimento.

Niente carboidrati e grassi, via libera alle proteine….

In realtà il protocollo Tisanoreica, oltre agli alimenti che può scegliere liberamente il cliente, fornisce degli integratori come appunto i decottopirici, o delle barrette o sostituti del pasto a base proteica ( chiamati PAT).

Ecco un esempio di questi sostituti dei pasti.

KIT BODY IN FORMA
CONTIENE:
METABOLIC PLUS: Miscela brevettata di estratti secchi vegetali (Cannella, Magnolia, Centella, Ginepro), L-carnitina, Arancia amara, Caffè verde, Coleus, Cromo.
ADIPAT PLUS: Garcinia, Miscela di estratti secchi vegetali (Aronia, Cannella, Centella, Ortosiphon), Mela, Yerba mate, Cromo.
TISANOREICA FLOR: Bifidobacterium breve BR03, Lactobacillus plantarum LP09*, Bifidobacterium rhamnosus LR06*, Frutto-oligosaccaridi (FOS), Nopal.

BARRETTE T-SMART PIÙ GUSTO CIOCCOLATO BIANCO E PISTACCHIO
Contiene: Proteine del latte (caseinato di calcio, sieroproteine isolate), cioccolato bianco con edulcorante 17% (edulcorante: maltitolo, burro di cacao, latte intero in polvere, emulsionante: lecitina di soia, aroma naturale di vaniglia), estrusi di soia (proteine isolate di soia, amido di tapioca, sale), glucooligosaccaride, fruttooligosaccaride, polidestrosio, umidificanti: sorbitolo, maltitolo, collagene (da pesce), pasta gusto pistacchio 1,5% (pistacchi, coloranti: E100, E133), granella di pistacchio 1,5%, olio di girasole, fibra vegetale, emulsionante: lecitina di soia, gelificante: pectina, conservante: sorbato di potassio, aromi. Un consumo eccessivo può avere effetti lassativi - cita sempre l’etichetta.

Kit molto costosi, come il kit Body (135 euro per 15 gg) e il programma dietetico comprensivo dell’assistenza nutrizionale, che in 40 giorni, oltre a sgonfiarti la pancia, ti sgonfiano anche il portafogli (650 euro).

dieta-lemme-come-funziona-opinioni.jpg

5) Dieta Lemme

Questa dieta dimagrante è stata ideata da un farmacista brianzolo, Alberico Lemme. Sembra quasi una caricatura delle normali diete, in quanto mette in discussione tutte le leggi della scienza nutrizionale.

In realtà Lemme non vende integratori o sostituti dei pasti, ma solo libri. E’ però la solita dieta proteica, quindi l’ho inclusa in questa speciale classifica.

Per Lemme mangiare tanta verdura e frutta fa ingrassare.

La pasta si può mangiare solo a colazione, mentre sono vietati il pane e altri carboidrati.

Come per le altre diete iperproteiche, tutti i giorni si deve mangiare carne e pesce, anche a colazione ed in quantità libere. Almeno, secondo Lemme, a colazione non hai limiti di quantità.

Insomma, non conosco tante persone disposte a mangiare carne o tacchino a prima mattina, però pare che questo Dottor Lemme abbia un buon seguito. Se non altro grazie a Briatore come testimonial.

E’ comunque chiaro che come schema alimentare non si discosta molto da Atkins o Dukan, se non per l’originalità dei precetti.

penta-diet.jpg

6) Penta Diet

Questa volta l’”innovazione” arriva dall’Italia: un’azienda piemontese ha inventato il metodo SAIP® (Sistema Alimentare Integrato Penta), e promuove i propri prodotti tramite i nutrizionisti.

Il vantaggio? I nutrizionisti propongono la loro dieta proteica che di sicuro porterà velocemente dei risultati di dimagrimento. L’utente non dovrà nemmeno preoccuparsi di fare la spesa e cucinare, perché ci pensa Penta Diet a mandarti a casa settimanalmente il kit di preparazione.

Il metodo Penta è sempre basato sulla dieta proteica, e per spiegartelo, riporto pari pari quanto scritto nel loro sito:

Il metodo SAIP® si basa essenzialmente sul principio che una riduzione dei glucidi e dei lipidi, associata al consumo quasi esclusivo di proteine di alto valore biologico, con un apporto di aminoacidi essenziali perfettamente equilibrati, permette di ridurre la massa del tessuto adiposo grazie al nuovo bilanciamento Insulina – Glucagone che si viene ad instaurare nell’organismo. Il metodo SAIP® si articola su un programma costituito su 5 step il cui obiettivo è rieducare il paziente ad una sana e corretta alimentazione.
Le prime fasi sono caratterizzate da pasti sostitutivi e ipocalorici mentre la reintroduzione dei carboidrati a basso indice glicemico avviene dal terzo step per arrivare ad una dieta bilanciata con il quinto step.

L’azienda, per facilitare i primi due step, ha preparato una serie di kit, pasti già preparati per un’intera settimana, venduti al prezzo di € 250,00.

Nel Kit puoi trovare bevande, frappè, puree e creme salate da preparare, yogurt in bustine, pasta a base di solo estratto di glutine e farine di legumi, crostini, barrette e per finire anche preparato per caffè e cioccolato.

Ecco due esempi di etichetta dei prodotti proposti nel kit:

FOCACCIA ALLE OLIVE (Ad alto contenuto di proteine)
Ingredienti: proteine del grano; fibra di frumento; olive denocciolate (30%); olio extravergine di oliva; albume d’uovo; proteine del riso; inulina; lecitina di soia; sale; lievito naturale; potassio sorbato.

ZUPPA VEGANA (Ad alto contenuto di proteine e di fibre)
Ingredienti: proteine di soia e di pisello, verdure in polvere (18,7%): patate, porro verde, spinaci, cavolo bianco, cipolla, finocchio, aglio, sedano; sale, aromi (contengono: sedano), prezzemolo, pepe.”

Proteine a go go, come sempre!

naturhouse-opinioni.jpg

7) Naturhouse

Naturhouse non è un sistema di multilevel marketing, ma è forse il primo franchising del mondo diete. Nasce in Spagna ed è oggi molto diffuso in tutta Europa.

Il format è originale: ogni punto vendita viene gestito da personale qualificato, con laurea in biologia o tecnologia alimentare. Dopo la chiacchierata e visita iniziale, ti assegnano una dieta sviluppata da un software, tendenzialmente iperproteica e ipocalorica (ma va?!), per poi reintrodurre lentamente carboidrati ed altri alimenti.

La consulenza è gratuita, e viene rinnovata ogni settimana. Quello che non paghi per le visite, lo restituisci con tutti i kit di tisane, diuretici e sostituti del pasto che ogni volta ti propinano:

bruciagrassi a base di olio di cartamo ed estratto di caffè verde e garcinia cambogia; estratti di sambuco e salsapariglia ed L-Carnitina, oppure chitosano e the verde per il controllo del peso; vite rossa, mirtillo e limone per migliorare la microcircolazione e ridurre la ritenzione dei liquidi.

Sei portato a credere che dimagrisci per via di questa roba, in realtà il motivo è che ti consigliano dei menu davvero sottocalorici da associare ai loro integratori.

Molti si trovano bene poiché si sentono seguiti, controllati. Altri utenti sostengono invece che, dopo un dimagrimento veloce iniziale, il corpo si stabilizza, e pur continuando a cambiare e provare integratori e drenanti vari, si smette di dimagrire. Dopo, come in tutti i casi di regime ipocalorico e iperproteico sopra descritti, non si riesce più a mantenere questo regime dietetico, e prontamente si ritorna al peso iniziale.

mincidelice-opinioni.png

8) MinciDelice

Mincidelice fa riferimento a una società francese DEVINELLE MINCIDELICE, è un e-commerce che vende pacchetti di combinazioni alimentari dietetiche pronte all’uso, prettamente iperproteiche.

Puoi scegliere dei piani da 7, 14 o 28 giorni e loro ti mandano direttamente a casa diversi prepaparati:

  • Bevanda Iperproteica Arancia

  • Omelette proteica alle erbe aromatiche

  • Biscotti iperproteici frutti di bosco

  • Omelette Mediterranea Iperproteica

  • Dessert Nocciola Pralinato Iperproteico

  • Bevanda Cioccolata Calda Intensa Iperproteica

  • Biscotti iperproteici cioccolato e nocciola

  • Omelette Iperproteica Formaggio e Patate

  • Tortino Iperproteico Cioccolato

  • Tortino Iperproteico Mela Cannella

  • Crema di Latte Zuccherato Iperproteica

  • Mini Torta Cioccolato iperproteica

  • Dessert cioccolato crema budino

  • Zuppa di verdure iperproteica come fatta in casa

  • Zuppa gusto Pollo

  • Zuppa di funghi Iperproteica

    Un kit per 28 giorni costa 125,90 euro. Non ci sono carboidrati, ma basta leggere le preparazioni per rendersi conto che dietro queste ricette ci sono zuccheri nascosti, esaltatori e conservanti. Davvero bei prodotti, non c’è che dire!

dieta-riso-dietidea-scotti-opinioni.jpg

9) Dieta del riso

Un’ottima trovata di marketing di Riso Scotti devo dire. Una dieta validata dal medico dietologo Nicola Sorrentino, il nutrizionista dei VIP., tutta a base di riso e prodotti derivati dal riso.

Cosa contiene il kit Dietidea? Ti arrivano 7 scatole con in ognuna di esse i 3 pasti principali, snack, integratori, condimenti e tisane: una barretta di riso e cioccolato, accompagnata da acqua alla mandorla per colazione; a pranzo vellutata di verdure con una minigalletta di riso con chia e quinoa; come spuntino spezza-fame croccante di riso, pistacchi e miele; a cena, riso integrale, olive e lenticchie, più spinacini con olio e aceto. In più ti arriva la guida del Dottor Sorrentino.

Quanto costa?: 189 €.

Quante calorie fornisce giornalmente? 1300 calorie per gli uomini, 1000 calorie per le donne.

Ve lo dicevo prima, anche a Riso Scotti piace vincere facile, con quelle calorie, ti credo che perdi chili!.

Difatti, anche nel sito Dietidea, ti spiegano per quanto tempo puoi fare la dieta? “Al massimo per 7 giorni e puoi ripeterla due volte al mese.

foodspring-opinioni.jpg

10) Foodspring

Se su google o sui social ti interessi di cibo e benessere, non puoi non aver notato le promozioni abbastanza invadenti di Foodspring. Foodspring è un’azienda tedesca che nasce per il wellness e l’alimentazione sportiva. Negli ultimi tempi ha però sviluppato anche altri prodotti, prevalentemente iperproteici. Foodspring vende pacchetti dietetici di 12 settimane comprensivi di workout per allenarti in autonomia.

Ecco quali sono i prodotti più sponsorizzati:

Porridge con fiocchi di soia per la colazione, Shape shake, un sostituto del pasto in polvere che contiene proteine del latte, inulina della cicoria, glucosidi dello steviolo e L-carnitina.

Shape caps, sono capsule di integrazione per chi fa sviluppo muscolare. Contengono guaranà ed estratti di tè verde, Garcinia cambogia per dimagrire, Chitosano, L-Carnitina e coenzima Q10.

Il pane proteico, formato da farine di semi e fibre, per impastare un pezzo di pane senza carboidrati.

E poi anche burro di arachidi, superfoods in polvere e paleobarrette a base di frutta secca.

Ogni prodotto parte da circa 25 euro fino ai pacchetti da 99 euro.

Perché non dovresti seguire regimi dimagranti iperproteici?

Io l’ho spiegato e ripetuto più volte, quindi ora ve lo faccio spiegare dal dottor Pasquale Strazzullo, professore di Medicina interna presso l'Università Federico II di Napoli e presidente della Società di Nutrizione umana (SINU):

Queste diete producono effetti impressionanti sul peso nel breve termine, più che altro dovuto alla notevole perdita iniziale di acqua. Inoltre, queste diete, per la loro particolare composizione sbilanciata a favore delle proteine, possono avere un maggior potere saziante. Ma proprio per l'assenza di carboidrati, producono chetosi, cioè la produzione di corpi chetonici (acetone, ecc.) e acidosi metabolica. Questi metaboliti causano un forte impegno epatico e renale e tendenzialmente uno stato di disidratazione. La mancanza di carboidrati rende, inoltre, alla lunga sempre più difficile l’utilizzazione dei grassi di riserva per la produzione di energia e conduce quindi in sostanza anche all’arresto della perdita di peso.

L'eccesso proteico aumenta, inoltre, il carico acido e quindi la demineralizzazione ossea e la perdita di calcio con le urine. Per tutti questi motivi gli integratori proteici sono controindicati nei casi di patologia renale, epatica, in gravidanza e nei soggetti molto giovani. Infine non bisogna dimenticare che una dieta abituale eccessivamente ricca di proteine animali è correlata ad un aumento dell'incidenza di alcune neoplasie, in particolare del cancro del colon-retto. (Fonte)

Conclusioni

I vantaggi di questo tipo di diete li abbiamo elencati all’inizio, e inoltre sono ben pubblicizzati dalle varie aziende. Gli svantaggi invece?

Lo svantaggio principale di questi programmi dietetici a base di proteine (oltre al dispendio economico!!), è invece l’insostenibilità a lungo termine. Dalle opinioni e i sondaggi sulle persone che hanno seguito questi programmi rigidi e restrittivi, risulta che una volta terminata la dieta, finiscono con l’abbuffarsi e ritornare alle vecchie abitudini.

Di per se infatti, questi programmi iperproteici, sono sconsigliati per un utilizzo a lungo termine. Possono essere seguiti solo per cicli più o meno brevi, con l’intento, dopo, di seguire un regime alimentare controllato e sano. Questi buoni propositi invece si trasformano quasi sempre, nella ricerca del prossimo kit o programma dietetico per tornare a perdere i chili ripresi nel frattempo.

E questo è l’altro svantaggio del seguire queste diete: il fatto di non preparare nulla o quasi, di non occuparsi direttamente del proprio regime alimentare, di delegare tutto a qualcuno che ti spedisce “la pappa pronta”.

Tutto ciò porta a de-responsabilizzarti.

In pratica non acquisisci consapevolezza, non cambi il tuo rapporto con l’alimentazione.

Se vuoi dimagrire, ma vuoi farlo in maniera duratura, consapevole, imparando non solo a mangiare meglio, ma anche a controllare le smanie di cibo, senza sentirsi frustrati, allora sei nel posto giusto.

Stiamo mettendo a punto un Percorso di sostegno alla dieta e di educazione alimentare. Tutto online, con piani alimentari completi da preparare a casa, senza restrizioni, e soprattutto con il supporto di gruppo.

Se ti interessa, scrivici per essere informato appena proporremo il programma per un test.